mercoledì 23 dicembre 2009

lunedì 21 dicembre 2009

Babbo Natale è arrivato dal lago!



Grazie alla fervida fantasia del nostro infaticabile presidente Stefano Lo Russo, ieri abbiamo assistito alla visita di Babbo Natale che, abbandonando per una volta la classica slitta, si è presentato ad Oggiono a bordo di un originale catamarano!  I soci del Oggiono Kayak Team, trasformatisi per l'occasione in renne con tanto di corna, lo hanno accompagnato verso la darsena lungo il nuovo percorso a lago di fronte alle Piscine Stendhal dove ad accoglierlo c'erano numerosi bambini che hanno ricevuto in abbondanza dolci e caramelle.
Nell'attesa del suo arrivo, grandi e piccoli hanno potuto difendersi dal freddo grazie al gazebo riscaldato dove è stato servito uno splendido rinfresco offerto da OKT. Non mancava veramente niente: torte, dolci, bibite, the caldo e vin Brulè (molto apprezzato dai genitori!).  E addirittura un barbeque sul quale sono state cucinate delle ottime salamelle.
Una giornata che merita senza dubbio di essere ripetuta il prossimo anno sia per la sua originalità che per l'ottima organizzazione apprezzata da tutti gli intervenuti, Sig. Sindaco compreso, oltre che per la bellezza di un paesaggio che vale la pena valorizzare e far conoscere a tutti.





giovedì 17 dicembre 2009

Lago di Annone: salute in miglioramento


Riporto con soddisfazione un articolo publicato qualche giorno fa su CasateOnLine nel quale viene confermato il miglioramento del fenomeno alghe rilevato dai continui monitoraggi:

Procede il lavoro di monitoraggio e risanamento delle acque del lago di Annone ad opera del Consorzio del lago di Annone e della Provincia di Lecco. Grazie infatti al contributo del biologo dott. Negri, i cinque comuni rivieraschi stanno attuando con cadenza mensile uno scrupoloso controllo del “carico esterno”, vale a dire delle acque portate nel lago dagli immissari.
Il “carico interno” (le acque del lago) è invece monitorato dalla Provincia, che si sta occupando della gestione del recente impianto di sifonamento delle acque ipolimniche (cioè profonde) del lago di Annone est che ha come obiettivo principale la rimozione del carico interno di fosforo, cioè delle notevoli quantità di fosforo inorganico rilasciate dai sedimenti del lago di Annone durante la fase di “anossia ipolimnica” (cioè della mancanza di ossigeno nello strato più profondo e più freddo del lago). Un intervento che pare stia dando dei buoni risultati, anche se la presenza delle alghe permane come dimostrano le foto scattate solo qualche giorno fa sulla riva di Sala al Barro.




Il presidente del Consorzio del lago e sindaco di Annone Carlo Colombo ha infatti annunciato a questo proposito un’assemblea pubblica in programma nei prossimi mesi: “Abbiamo intenzione di indire un’assemblea pubblica con la partecipazione del biologo Negri per mostrare alla cittadinanza lo stato di salute del lago, indicando anche le azioni intraprese e gli obiettivi futuri”.
Il presidente del consorzio ha anche voluto distinguere l’opera di monitoraggio dal lavoro di sfalcio e di pulizia dalle erbe acquatiche: “Il lavoro di monitoraggio vede già impegnati i comuni rivieraschi, per quanto riguarda invece lo sfalcio, abbiamo in programma un incontro con la Provincia per rendere l’intervento di pulizia dalle aree acquatiche più mirato”.
Un intervento che andrebbe a ridurre la grossa presenza di alghe in alcune zone, anche se il sindaco Colombo ha voluto comunque sottolineare il carattere fisiologico di alcuni fenomeni: “In determinati periodi dell’anno alcune sostanze si decompongono naturalmente, bruciando ossigeno e conferendo un particolare colore all’acqua. Si tratta di fenomeni fisiologici e inevitabili, impossibili da eliminare, l’obiettivo, semmai, è quello di ridurre gli eccessi”.

http://www.casateonline.it/

martedì 15 dicembre 2009

Record, prima donna circumnaviga l'Australia in Kayak



La tedesca Freya Hoffmeister, 45 anni, famosissima nell’ambito del mondo del kayak da mare, campionessa di maratona e di campionati di eskimo groenlandese, ha compiuto l'impresa in solitario.
Ha remato per 332 giorni e alla fine si e' aggiudicata il record di prima donna ad aver circumnavigato l'Australia in kayak.
Era partita lo scorso 18 gennaio dalla citta' di Queenscliff a Melbourne dove oggi ha fatto ritorno. La Hoffmeister ha completato il giro dell'Australia in 28 giorni meno del solo altro kayaker che aveva compiuto l'impresa, il neozelandese Paul Caffyn nel 1982.
“The Woman in Black“, chiamata così per la sua muta nera, ha già circumnavigato l’Islanda nel tempo record di 33 giorni nel 2007; tre mesi più tardi è diventata inoltre la prima donna ad aver percorso il periplo della Nuova Zelanda senza alcun supporto. 70 giorni più tardi, nel gennaio 2009, la kayaker tedesca di Husum, è partita per intraprendere “The Race Around Australia Expedition“, il periplo dell’Australia, appunto. L’intera distanza attorno la costa australiana è di circa 15.166 km.


Questo è il suo sito ufficiale:
http://qajaqunderground.com/



Per il momento noi sognamo la sua impresa e ci limitiamo a circumnavigare l'isola Comacina....

lunedì 14 dicembre 2009

Domenica 20 dicembre: arriva Babbo Natale!



Tutti gli amici canoisti sono invitati a presentarsi presso il pontile di Bagnolo per le ore 14:00 in modo da accompagnare Babbo Natale al ritrovo con i bambini e per una pagaiata e uno scambio di auguri in compagnia.

Vi aspettiamo numerosi, NON mancate!

giovedì 10 dicembre 2009

Un nuovo inquilino sul Lago di Annone



Riporto l'articolo apparso ieri sulla Provincia di Lecco che racconta dell'avvistamento di questa rara specie di volatile chiamata Cavaliere d'Italia ( non centra niente Berlusconi....).

(p. zuc.) Il cavaliere fa tappa al lago: è stato avvistato nei giorni scorsi. A fare il singolare incontro, il canoista Giancarlo Berti di Biassono che ha documentato l'evento contattando immediatamente il centro di studi ambientali «Cedal» (più attivo in genere sul vicino specchio di Pusiano).
Il «cavaliere d'Italia»  misura circa 37 centimetri di lunghezza e pesa dai 140 ai 180 grammi; rientra tra le specie che un tempo abbondavano ma oggi, per motivi sconosciuti sono diventate rare; la sua apertura alare sfiora gli 80 centimetri; le sue zampe rosse ? le più lunghe, tra tutti i volatili in natura - in volo superano di parecchio la coda. La parte inferiore del corpo è bianca mentre il dorso e le ali sono neri: nidifica nell'Europa meridionale, in alcune zone dell'Europa centrale, in gran parte dell'Africa, nelle regioni meridionali e orientali dell'Asia, dell'Australia, in Nuova Zelanda e in America, dal sud degli Stati Uniti sino all'Argentina. E' un uccello parzialmente migratore. In Italia è più frequente in primavera che non in autunno; rarissimo, alle porte dell'inverno. E' un uccello socievole; cammina con passo leggero ed elegante, ma le zampe lunghe fanno sembrare questa sua andatura un po' barcollante. Prima di posarsi, plana descrivendo cerchi; ama trattenersi nei luoghi più umidi. Il «cavaliere d'Italia» si nutre d'insetti e delle loro larve, di molluschi e di altri piccoli animali. Il passaggio, la sosta e la ripartenza all'alba dal lago d'Annone sono stati peraltro notati da molti: Marco Negri, da Galbiate, ha a propria volta segnalato l'insolita presenza, riuscendo a filmare lo stormo quando ha raggiunto la massima concentrazione di esemplari. Sarebbero stati «un centinaio», secondo le informazioni fornite dal centro «Cedal» la cui coordinatrice, Lauretta Carpani, commenta: «All'origine dell'inusuale sosta potrebbe esserci stata la necessità di cibo, offerto dall'ansa paludosa situata sotto la curva della superstrada tra Suello e Civate. E' possibile che lo stormo fosse in rotta di migrazione dal Mar Caspio. Proprio perché inusuale, la presenza del Cavaliere merita di esserci tempestivamente segnalata, qualora si ripeta».

mercoledì 9 dicembre 2009

Babbo Natale arriva pagaiando!


In anteprima pubblico una notizia sensazionale! Quest'anno Babbo Natale arriverà ad Oggiono a bordo di una canoa anzichè utilizzare la solita vecchia slitta. L'appuntamento è previsto per il pomeriggio di Domenica 20 Dicembre in località Bagnolo (zona Piscine Stendhal).
Bambini, state pronti che ho saputo che porterà un sacco di caramelle ( e Vin Brulè per i grandi!!).
A breve seguirà programma dettagliato con orari precisi.
Seguiteci!!

mercoledì 25 novembre 2009

L'affascinante mondo della subacquea


E’ noto che noi del OKT amiamo il lago tanto da girarlo in lungo e in largo con i nostri kayak, ma c’è qualcuno a cui piace viverlo anche dal di sotto!!


E’ il caso di Marino e Stefano, sommozzatori brevettati di 2° livello avant, con circa 40 immersioni alle spalle. E allora Marino ci racconta alcune sue esperienze e qualche consiglio sull’argomento:
“Questo è il periodo propizio x immergersi nel lago di Lecco, in quanto l’acqua, raffreddandosi, tende a diminuire le sospensioni e quindi diventa più limpida anche nei primi metri. Con queste condizioni favorevoli, l’immersione diventa molto bella e divertente, così come lo è stata quella di sabato scorso al ‘Rapanuy’ in località Moregallo.

La domanda che tutti mi pongono è sempre la stessa: ma cosa c’è da vedere?. Beh, sicuramente il lago non è paragonabile al mare dove tutto è più caldo, luminoso e colorato… nel lago ci si deve accontentare di cose minori ma nello stesso tempo altrettanto belle e interessanti. Ecco alcuni esempi:

- Al Rapanuy, alla profondità di 15 metri, si trovano 2 vecchi motoscafi e una grandissima ‘campana’ posata dal ‘Club Bergamo Sub’ dove è possibile entrare dal basso e risalendo si trova una grossa bolla d’aria respirabile.

- Al Nautilus, sempre in zona Moregallo, si possono osservare: una vecchia Jeep, una statua della Madonna, e persino una riproduzione di un bronzo di Riace che, vi assicuro, mette quasi paura a chi non se lo aspetta. Un km circa più a nord, alla profondità di circa 17 metri, è visibile un pinnacolo naturale dalla forma rassomigliante ad un cavalluccio marino gigantesco!

- A Mandello, in zona ‘Moto Guzzi’, c’è una bellissima parete di roccia con diverse insenature nelle quali è facile trovare la presenza di lucci, persici e botatrici, mentre alla profondità di 28 metri si trova una bella Madonnina posata dal nostro Club “Obbiettivo Sub” nel quale io e Stefano abbiamo frequentato i corsi e che consiglio a chi volesse iniziare questo sport.

- A Perledo si può trovare un’autobotte posta alla profondità di 15 metri. Qui ci vanno soprattutto i principianti, grazie alla facilità che comporta questa immersione.

Le immersioni si effettuano non solo di giorno, ma soprattutto di notte!
Una delle uscite più belle è stata infatti una notturna fatta l’inverno scorso con Stefano: indescrivibile l’emozione di stare nel buio con la torcia e abbagliare lucci e altri pesci appoggiati sul fondo nel dormiveglia!

Fare immersioni non è pericoloso, bisogna solo rispettare poche ma importanti regole, perché il lago non perdona chi improvvisa, ma ripaga i suoi appassionati con emozioni da favola!”




martedì 3 novembre 2009

L'antico ponte sommerso

Non tutti sanno che nel lago di Annone ed esattamente tra le 2 penisole di Annone ed Isella, esisteva un antico ponte (probabilmente di epoca romana) che collegava appunto i 2 lembi di terra. Il piccolo bacino lacustre rappresentava infatti un ostacolo ai collegamenti tra gli abitanti di Lecco e di Como. Molto probabilmente fu per ovviare a questo problema che venne costruito un ponte di collegamento tra le 2 penisole. Ormai dell'antico ponte non rimangono strutture integre, ma nelle giornate in cui l'acqua è più limpida, non è difficile notare dal nostro kayak delle grosse pietre squadrate che giacciono in maniera disordinata sul fondo del lago. E' molto probabile che la maggior parte delle pietre affioranti sia stato riutilizzato nel corso degli anni per la costruzione di edifici presenti nelle immediate vicinanze delle rive. E' facile inoltre vedere delle strutture di legno poste a distanze regolari di circa una decina di metri utilizzate probabilemnte come montanti per sorreggere le lastre di pietra e in cementizio. Di seguito riporto alcune foto scattate durante una perlustrazione subacquea grazie alla collaborazione dell'associazione "Archeologia e passato" di Montevecchia.

giovedì 22 ottobre 2009

Un pò di pubblicità per OKT

Pubblico di seguito l'articolo apparso ieri sul giornale locale "La Provincia di Lecco" con l'intervista al nostro incontenibile presidente Stefano:








Eccolo qui mentre istruisce pazientemente una nuova leva

lunedì 19 ottobre 2009

Resoconto AdigeMarathon 2009


Si è conclusa l'edizione 2009 della AdigeMarathon in una splendida giornata di sole. Circa un migliaio di imbarcazioni hanno colorato il fiume Adige tra la località di partenza (Dolcè) e quella di arrivo (Pescantina). Tragitto molto bello caratterizzato da diversi canion e da 3 emozionanti rapide che hanno messo alla prova i nostri amici canoisti. Sempre presente comunque l'organizzazione che ha messo a disposizione personale qualificato (sommozzatori e gommoni) per aiutare coloro che erano in difficoltà.
Presente alle premiazioni Antonio Rossi rivelatosi come sempre simpaticissimo.

venerdì 16 ottobre 2009

Foto lago di Mezzola

Eccovi il link dove potete vedere delle bellissime foto scattate dagli amici del GECKO durante l'uscita sul lago di Mezzola di domenica scorsa:

Fai Click qui di seguito:
http://picasaweb.google.com/tjan.peter/LagoDiMezzola111009#5391386365724458626

Buona visione!!

Domenica 18: iniziativa "La Faggiola"

Rilanciamo volentieri l'iniziativa che ci è pervenuta dal Canoa Club Milano:

RICORDANDO IL NOSTRO AMICO FEDERICO FRANCIA, DOMENICA 18 OTTOBRE 2009
DISCESA DEL CANALE “LA FAGGIOLA”

Sarà l'occasione per chiudere tutti assieme la stagione 2009 con la discesa su un tratto d'acqua molto bello paesaggisticamente

(la Faggiola scorre infatti tra i boschi del parco del Ticino)

E' una discesa tranquilla, aperta a tutti!

Gommone e canadesi saranno a disposizione per i non canoisti . Un percorso a piedi tra il Bosco delle Faggiole e lungo il fiume Ticino verrà proposto da una guida naturalistica del Parco del Ticino

Programma:

ore 9.30 presso la sede dell’Associazione: organizzazione logistica dei mezzi e partenza del gruppo trekking

ore 10.30 imbarco presso il canale “ La Faggiola”

ore 13.00 sbarco dei canoisti e arrivo del gruppo trekking

ore 14.00 pranzo tutti insieme al costo di €10.00

ore 16.00 possibilità di tiro con l’arco nel Parco della sede sotto la guida dei nostri esperti arcieri

Note: per chi sceglierà il percorso naturalistico si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode, di portare con sè un impermeabile, acqua e qualche snack. Per chi intende fermarsi a pranzo è pregato di prenotarsi entro e non oltre mercoledì 14 ottobre telefonando ai numeri 02-9746 964, 02-97315211 oppure scrivendo a: asccm1@alice.it .

ATTENZIONE: questa discesa sarà un modo per ricordare il nostro amico e socio Federico Francia a un anno esatto dalla sua scomparsa, pertanto il ricavato del pranzo sarà devoluto all'associazione Luce e Vita che da anni opera nel campo della leucemia con importanti e documentati risultati. Per questo ci auguriamo che interveniate numerosi a questa discesa.

martedì 13 ottobre 2009

Sul lago di Mezzola con i GECKO

Una bella giornata di fine estate ha fatto da contorno all'uscita programmata dei GECKO sul lago di Mezzola. Hanno voluto farne parte anche Stefano e Luca che si sono dati appuntamento alle 9:00 sulle rive di Dascio per poi risalire tutti insieme verso il lago di Mezzola. Oltre 20 i partecipanti a
questa bella pagaiata in compagnia, molto "soft" e rilassante.

mercoledì 7 ottobre 2009

Bagnolo su Rai1 !


Ieri sera mentre stavo cenando, su Rai1 mi sono apparse improvvisamente delle immagini molto familiari!! Si tratta dello spot della Kinder registrato solo 2 settimane fa a Bagnolo dalla campionessa olimpionica Josefa Idem. Si è notato bene il nuovo pontile di legno con lo sfondo del lago e le montagne purtroppo un pò immerse nella foschia (effettivamente quel giorno non era dei più limpidi).
Devo ammettere che quelle brevi e sfuggevoli immagini sono comunque riuscite ad emozionarmi!

giovedì 1 ottobre 2009

Adige Marathon: resoconto della scorsa edizione

L'anno scorso (quando l'OKT non aveva ancora un nome), Steve Luca e Marino con le famiglie al seguito, hanno partecipato all'edizione 2008 della Adige Marathon. Ecco alcune foto e ricordi di quella fantastica esperienza.



Prima della partenza l'emozione di incontrare Antonio Rossi come sempre disponibile e simpatico (sarà presente anche quest'anno come testimonial della manifestazione). Poi ecco tutti in acqua a colorare il fiume con circa 1.500 canoe: un vero spettacolo !!
E ancora il brivido di superare 2 rapide (di livello 3!) dove alcuni non hanno evitato il bagno nel fiume, ma comunque prontamente aiutati dall'organizzazione nel recuperare canoa e pagaia. Organizzazione impeccabile infatti, presente anche con diversi subacquei per garantire la massima sicurezza di tutti i partecipanti, soprattutto i meno esperti.




E allora che dire? Un'esperienza indimenticabile che vale la pena di ripetere anche quest'anno! Chi volesse partecipare basta che si metta in contatto con noi: vi aspettiamo!

venerdì 25 settembre 2009

18 Ottobre: ADIGE MARATHON 2009


Il prossimo appuntamento ufficiale per i simpatizzanti OKT sarà la 6^ edizione della Adige Marathon che si svolgerà il 18 Ottobre.

Tre i percorsi previsti:
AGONISTICO - da Borghetto di Avio (Trento) a Pescantina (Verona) km. 36,300;
AMATORIALE - da Dolcè a Pescantina km. 20;
RAFTING AMATORI – da Dolcè a Pescantina km. 20

Possono iscriversi al PERCORSO AMATORIALE uomini e donne con qualsiasi tipo d’imbarcazione singola o multiposto a propulsione umana.
Al momento dell’accredito, verrà consegnata ad ogni partecipante una casacca-pettorale che, a fini organizzativi, dovrà essere obbligatoriamente indossata ed esposta per tutta la durata della discesa. Sotto tale casacca-pettorale ogni partecipante dovrà indossare il giubbotto salvagente regolamentare, pena la squalifica.

L'anno scorso hanno partecipato alla manifestazione agonistica circa 500 iscritti e ben 1.500 a quella non agonistica.
Anche quest'anno è prevista la presenza dell'olimpionico Antonio Rossi come testimonial della manifestazione.

Link al sito ufficiale della manifestazione: http://www.adigemarathon.it/index.html

martedì 22 settembre 2009

L'incontro con un mito dello sport

Marino accanto a Josefa


Un personaggio straordinario: così lo definisce chi stamane ha conosciuto di persona Josefa Idem, un simbolo della canoa e dello sport in generale. Molto gentile e carina sotto tutti gli aspetti. Personaggio umile così come lo è generalmente chi è abituato a faticare ogni giorno non per i soldi, ma solamente per passione. Così come previsto, stamane a Bagnolo si è presentata accompagnata dal figlio e dalla troup televisiva per registrare parte dello spot pubblicitario delle merendine Kinder. Per l'occasione Bagnolo e precisamente il nostro abituale punto di attracco è stato rimesso a nuovo. Come mostra la foto seguente, la riva è stata completamente ripulita e un nuovo e bellissimo pontile ha sostituito il nostro vecchio pontile artigianale.








Il nuovo pontile di attracco e la riva ripulita




Josefa durante una pausa della registrazione


Anche se la registrazione di Josefa sul kayak sarà girata all'Idroscalo, avremo comunque la possibilità di vedere nello spot lo sfondo del nostro lago e delle nostre montagne!


Potete leggere ulteriori dettagli su CasateOnLine a questo link: http://www.casateonline.it/2009/09/22/oggiono-il-lago-di-annone-si-trasforma-in-%e2%80%9cset%e2%80%9d-la-campionessa-olimpica-josefa-idem-gira-uno-spot-tv/




lunedì 21 settembre 2009

Ticino Marathon terminata con successo!!

Foto di gruppo

Sole e caldo hanno fortunatamente accompagnato la lunga maratona del Ticino con partenza da Vigevano e arrivo a Pavia. Quattro i rappresentanti del OKT: Cristian, Luca, Stefano e Marino che nonostante qualche "incidente" di percorso, riescono caparbiamente a raggiungere il traguardo.


La partenza

Piccolo incidente....

venerdì 18 settembre 2009

Josefa Idem ad Oggiono


E' confermata la notizia che martedì 22 alle ore 10:00 la pluricampionessa olimpionica sarà presente sulle rive del lago ad Oggiono (in località Bagnolo) per la registrazione di uno Spot pubblicitario.
Vale la pena non farsi sfuggire la possibilità di conoscere uno dei simboli più importanti dello sport italiano!


Josefa Idem è la donna che nella storia dello sport italiano ha vinto di più in manifestazioni di Campionati del Mondo e Olimpiadi.
E' la prima ed unica donna nella storia della Canoa Italiana, che ha vinto un Campionato Mondiale ed un'Olimpiade.
Complessivamente in Mondiali ed Olimpiadi, al luglio 2008,ha vinto 6 Ori, 11 Argenti e 9 Bronzi. Agli Europei ha vinto 8 Ori, 2 Argenti e 2 Bronzo.
Ha vinto due Coppa del Mondo, un secondo ed un terzo posto,vincendo complessivamente 45 gare di Coppa del Mondo.
Infine è entrata in finale nei Mondiali e Olimpiadi degli ultimi 25 anni.